Sono sempre più le persone che scelgono di stipulare un’assicurazione sanitaria per il proprio cane, per tutelare il proprio amico a quattro zampe e anche il portafoglio da spiacevoli inconvenienti medici.

Sono tanti però i dubbi attorno a questo tema…come funziona? Che cosa copre? E soprattutto, quanto costa una polizza a copertura di eventuali spese veterinarie?

In generale, tutti questi punti variano da assicurazione ad assicurazione, in base a cosa prevede ogni singola polizza. Di seguito, però, un’idea generale di tutto quello che c’è da sapere per fare una scelta consapevole ed informata.

assicurazione per cani per spese sanitarieChe cos’è un’assicurazione veterinaria?

L’assicurazione sanitaria per il tuo cane è un contratto assicurativo che dovrai sottoscrivere per ricevere supporto economico nel caso in cui ti ritrovassi a far fronte a spese veterinarie previste o impreviste.

Ci sono innumerevoli assicurazioni che offrono polizze per gli animali domestici, sia sanitarie che RC (la polizza di Responsabilità Civile ti tutela da eventuali danni che il tuo cane potrebbe causare a cose e/o persone). Possiamo trovare una vasta proposta di alternative, che differiscono per massimale, franchigie, tipologia di copertura e servizi integrativi associati. Sul mercato assicurativo si nota anche un’apertura sempre maggiore verso le spese veterinarie straordinarie e la possibilità di scelta risulta davvero varia, in un mare di proposte diversificate, per incontrare i diversi bisogni di ogni famiglia.

Come funziona l’assicurazione sanitaria per cani?

Come una normale polizza assicurativa, anche questa viene sottoscritta dal proprietario dell’animale ed ha validità annuale.

Prima di porre la firma sul contratto e rendere effettiva l’assicurazione sanitaria per il proprio cane, è bene leggere attentamente i termini e condizioni e scegliere accuratamente tra le varie formule proposte, siglando o meno una serie di garanzie facoltative (che, tra tante, possono essere tutela legale e copertura anche all’estero).

È sempre bene informarsi sul tipo di prestazioni garantite e sull’eventuale copertura anche quando viaggi con il tuo cane, fuori dai confini nazionali. Fondamentale poi considerare attentamente il massimale di spesa predisposto dall’impresa assicurativa a copertura appunto delle spese veterinarie. È curioso come talvolta si nota che per cani di razza le assicurazioni prevedono massimali più alti rispetto a cani di razza mista.

Importante è anche comprendere il nodo delle franchigie e le procedure per ottenere il rimborso spese, per scegliere l’assicurazione che meglio risponde alle nostre aspettative e ai bisogni del nostro cane.

Cosa copre la polizza per spese veterinarie?

L’assicurazione veterinaria può quindi avere una copertura più o meno ampia a seconda della polizza scelta e alla specifica formula sottoscritta.

In generale, il focus principale di coloro che vogliono assicurare il proprio animale domestico riguarda principalmente il rimborso di spese veterinarie, interventi ed esami diagnostici: tre voci da cui è bene che il proprietario si tuteli, in quanto, molte volte impreviste, possono rivelarsi davvero costose. Essendo il punto centrale per la tutela della salute del nostro cane, è ormai comune che le imprese assicurative rimborsino infatti le spese pre e post operatorie, così come quelle fisioterapiche di riabilitazione, a seguito di infortuni o malattie del nostro amico a quattro zampe.

Spesso queste assicurazioni sanitarie per cani sono collegate direttamente a circuiti di ambulatori e cliniche veterinarie convenzionate, in Italia e, a seconda dell’impresa assicurativa, anche all’estero. È consigliato fare sempre affidamento a medici veterinari convenzionati, per avere la sicurezza di ricevere il rimborso dalla propria assicurazione – non sempre infatti le polizze prevedono il rimborso se ci si reca in un centro veterinario qualsiasi.

Alcuni contratti offrono anche un check-up annuale gratuito per mantenere il proprio animale in splendida forma.

C’è da sapere però che non tutti gli interventi chirurgici sono sottoponibili a rimborso: spesso sono escluse le operazioni di sterilizzazione e castrazione, così come gli interventi dovuti a malattie tipiche di una razza o malattie genetiche. Vi consigliamo ancora una volta di leggere attentamente il contratto, per non incorrere in spiacevoli sorprese nel momento del bisogno!

Se il vostro cane è ormai vecchiotto, potreste poi avere delle difficoltà nell’individuare una polizza: di rado le assicurazioni sanitarie coprono l’animale con più di 10 anni di età, a meno che non si tratti di una polizza rinnovata continuativamente negli anni precedenti.

Quanto costa assicurare le spese mediche del cane?

Prezzo e copertura dipendono dalla formula scelta, ma solitamente il premio da corrispondere per tutelare il proprio cane consiste in una cifra abbastanza contenuta, che può essere corrisposta a cadenza mensile, trimestrale, semestrale o annuale.

Si parla all’incirca di 50/150€ all’anno per una formula base. Ovviamente le cifre saranno più elevate per chi decide di aggiungere coperture integrative o prevedere massimali più alti.

Inoltre, il prezzo varia anche in base all’età dell’animale e alla razza: nota che alcune razze definite “pericolose” potrebbero incorrere in premi assicurativi più alti, soprattutto se la formula scelta comprende anche l’RC.

H2 Perché conviene avere un’assicurazione veterinaria?

La polizza sanitaria per il proprio cane, sebbene non sia obbligatoria, è una spesa minima fortemente consigliata, che vale la pena sostenere.

Infatti, lo sapevi che ogni anno oltre 200mila animali domestici sono vittime di incidenti tra le mura di casa?

Per un importo medio di 100€ all’anno, il proprietario dell’animale potrebbe ottenere massimali nell’ordine di migliaia di euro, in caso di necessità!

È quindi sicuramente un buon investimento a tutela della salute del proprio amico a quattro zampe e della situazione finanziaria del padrone, per non ritrovarsi a dover pagare importi esorbitanti in seguito a spese veterinarie impreviste.

EuropAssistance, una polizza molto completa a tutela dei propri animali

Ti sei già perso tra massimali, franchigie, garanzie facoltative, premi e non sai proprio cosa scegliere? Ti proponiamo la polizza MigliorAmico di EuropAssistance. Questa ti garantisce il rimborso di spese veterinarie sia per malattia che per infortunio, a casa ma anche in tutt’Italia e all’Estero – opzione molto importante se sei solito a portare il tuo amico a quattro zampe in vacanza con te!

In particolare sono coperte le spese veterinarie a seguito di intervento chirurgico fino a 1.000€, gli esami diagnostici propedeutici all’intervento fino a 300€ e il rimborso delle spese veterinarie per infortunio o malattia in viaggio fino a 300€…assolutamente una buona base da cui partire per tutelare il proprio cane! Sono disponibile poi anche versioni diverse a seconda del livello di copertura di cui hai bisogno.

Inoltre, quest’assicurazione per animali domestici è arricchita dalla polizza di Responsabilità Civile e Tutela Legale, essenziali se il tuo cane è piuttosto esuberante e rischi sempre di danneggiare qualcosa o far male a qualcuno.

Un plus da non tralasciare: nella versione gold a tua disposizione ci sono anche i servizi dedicati al monitoraggio e localizzazione del tuo animale domestico, utilissimo se il tuo cane ha lo spirito vagabondo ed è solito fare passeggiate in autonomia.

Infine il prezzo è assolutamente nella norma: spese veterinarie + RC + tutela legale a poco più di €100 all’anno, per permetterti di godere della compagnia del tuo amico a quattro zampe in tutta tranquillità!