7′ di lettura

Ingiustamente bistrattato e poco conosciuto, l’iguana è un ottimo animale domestico nella fascia degli animali esotici: di indole tranquilla e “pacioccona”, si adatta bene alla vita domestica nonostante le grandi dimensioni.

Ma come curare al meglio questo simpatico lucertolone? Scopriamolo insieme: a differenza di cani e gatti addomesticati dall’uomo migliaia di anni fa, l’iguana ha infatti la capacità di portarvi un angolino di selvaggio in casa. Ecco qualche informazione sul comportamento e le cure specifiche che occorrerà imparare per garantire il benessere e il comfort alla vostra iguana.

L’iguana è un rettile: si presenta come una grossa lucertola con lunga coda e denti affilati e in cattività può crescere fino al metro e mezzo di lunghezza. La coda le è particolarmente preziosa: la usa come arma per difendersi. Anche se di norma è tranquilla e silenziosa, dovrete sempre fare molta attenzione nel maneggiarla: le iguane possono arrabbiarsi con facilità e mostrarsi aggressive.

Non dimenticate che appartengono alla stessa famiglia dei coccodrilli e sono animali a sangue freddo. Se non piace qualcosa ad un’iguana, attaccherà senza pensarci troppo, ma se le darete amore e attenzioni scoprirete un animale domestico molto piacevole da tenere.

Quanto può vivere un’iguana in casa?

Un’iguana può vivere da 20 a 30 anni, quindi prima di adottarne una, tenete presente che il vostro impegno dovrà essere lungo e costante.

Occorre monitorare le condizioni climatiche della propria abitazione per mantenerle in salute: si tratta di animali tropicali, longevi ma delicati, quindi tenerli in luoghi troppo freddi potrebbe nuocere alla loro salute, portandoli a morire, lentamente, prima del previsto.

Dove tenere un’iguana dentro casa?

Per prima cosa, dovrete procurarvi un terrario. Si tratta di una specie di gabbia con pareti trasparenti in cui dovrete ricreare l’habitat naturale dell’iguana. Dovrà essere molto ampio, in modo da permettergli di muoversi e girarsi. attenzione alla lunghissima coda!

Ricordate assolutamente di non lasciare mai l’iguana libera dentro casa, soprattutto i primi tempi. Quando la introdurrete nel terrario, potrete iniziare a conoscere il suo carattere e la sua personalità e fare amicizia. Una volta costruita la fiducia, potrete lasciarla libera dentro il vostro appartamento, sempre con dei normali accorgimenti di sicurezza.

È necessario assicurarsi che l’iguana viva in un ambiente piuttosto caldo, tra i 28 e i 30 gradi, e non lasciare mai che esca all’aperto, in particolare nella stagione fredda, in cui potrebbe morire in appena una notte.