5′ di lettura

Il cane da pastore del Caucaso: cos’è e di cosa parliamo? Si tratta di una razza di cane di grande taglia popolare in Azerbaigian, Georgia, Armenia e Russia, della famiglia dei Molossoidi. Deriva da diversi ceppi di cane che anticamente, intorno alla catena del Caucaso, difendevano il bestiame da ladri e predatori. Noto come cane ufficiale dei canili “Stella Rossa” dell’esercito sovietico, il pastore del Caucaso è arrivato in Europa in tempi recenti e solo dal 1970 è diventato molto popolare, soprattutto in Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia e Ungheria. Scopriamolo meglio.

Aspetto del cane pastore del Caucaso: altezza, pelo, peso e cure

Come riconoscere un pastore del Caucaso? La coda del cane presenta un’attaccatura alta e pendente verso il basso, a forma di falce o di uncino.

I colori del suo pelo sono prevalentemente grigio di varie sfumature, rossiccio, paglia, bianco, bruno-rossastro, pezzato o maculato. Il mantello è dritto e ruvido, con sottopelo fitto. Per eliminare e mantenere in ordine il pelo morto bastano spazzolate periodiche. Abituate il cane fin da cucciolo a farsi soffiare via il pelo morto e le impurità con getti di aria. Il sottopelo molto fitto ne rende difficile la pulizia in profondità!

Abbiamo tre varietà di cane pastore del Caucaso: a pelo lungo con criniera, a pelo lungo senza criniera e a pelo corto. Gli occhi sono piccoli, di forma ovale e di colore scuro, mentre le orecchie sono poste in alto e generalmente tagliate corte. La testa è massiccia e larga, i piedi grandi, ovali, compatti e chiusi. L’altezza ideale per le femmine è sui 70 centimetri, il peso intorno a 45 chilogrammi. Per i maschi l’altezza è sui 75 centimetri, con un peso tra 50 e 90 chilogrammi. Alcuni esemplari arrivano fino a 100 kg!

Carattere del pastore del Caucaso

L’animale è molto forte, coraggioso e spiccatamente territoriale. Non è adatto come prima adozione perché dal nono al quattordicesimo mese ha un cambio di carattere. Da cucciolo giocherellone diventa un cane da guardia molto protettivo nei confronti del proprietario, della famiglia e del suo territorio. Per instaurare una relazione corretta bisogna interagire con il cane in modo fermo e mai violento.

.

Diffusione e adozione del cane

Finora, in Italia, sono stati iscritti 259 cuccioli ai libri genealogici ENCI e la sua diffusione è piuttosto costante. L’adozione del cucciolone non è per tutti! Se volete adottare un pastore del Caucaso fatevi accompagnare nell’allevamento da un educatore cinofilo, prima ancora della nascita dei cuccioli per valutare le condizioni, il carattere e lo stato di stress della madre.

Si tratta di una razza molto pregiata e ricercata, pertanto vi consigliamo di tutelare l’animale stipulando unassicurazione per animali.

L’assicurazione per cani rimborsa i danni di Responsabilità Civile provocati a terzi, garantisce l’assistenza sanitaria ed il rimborso delle spese veterinarie. Potete anche integrare l’offerta con il servizio di ricerca dell’animale in caso di smarrimento.